La fibromialgia è correlata allo stress infantile e alle emozioni negative non elaborate.

La fibromialgia ha reso difficile per Vera, 46 anni, alzare le gambe dal letto al mattino. Quando è andato in bagno e si è messo al lavoro, il dolore si è spostato dal dolore alle mani, alla testa e al collo. mi ha fatto venire le lacrime agli occhi? Era arrabbiato al pensiero che Kurt non avesse nemmeno pensato di organizzare le cose in casa per rendergli la vita più facile. Vera si ricordò delle discussioni sull’accompagnarla agli appuntamenti dal dottore e si arrabbiò ancora di più. Ma lei non ha mai detto niente. Rivolse la sua attenzione al gruppo di supporto a cui si sarebbe unito più tardi quel giorno, sebbene non fosse in grado di alleviare il suo disagio fisico.

Vera ha trovato più facile concentrarsi sul dolore della fibromialgia che sulle sue emozioni terrificanti.

Mentre facevano colazione, la visione di Vera si è riversata nella storia della sua famiglia. Ha rivissuto la tensione che provava tornando a casa da scuola, chiedendosi se i suoi genitori avrebbero litigato ad alta voce o gli avrebbero voltato le spalle. Sua madre portò la sua frustrazione a Vera, la figlia maggiore e più calma. I suoi muscoli si tesero mentre ricordava la paura dell’incertezza e non poteva parlare delle sue preoccupazioni. Adesso era lo stesso. Non potevo parlare della paura di non essere in grado di prendermi cura di me stessa. Vera non aveva parole per la rabbia di suo padre per non aver reso felice sua madre e per Kurt per essere ugualmente insensibile e indifferente. Quello che provavo era un dolore fisico che andava da un dolore fastidioso a un dolore lancinante per il quale non era stata trovata alcuna causa organica specifica. La diagnosi è stata la fibromialgia. È arrivato con fatica, diminuendo le azioni e limitando la sua vita. Questo ha lasciato Vera dipendente dagli antidolorifici e da un marito che l’ha abbandonata ripetendo il suo ciclo infantile.

Riempire la sua rabbia ha reso la fibromialgia di Vera più acuta e dolorosa.

La difficoltà di Vera a parlare della sua rabbia e dello stress da bambina e ora da adulta rende più probabile la sua esperienza di dolore poiché la fibromialgia peggiora e si snellisce. L’    European Journal of Pain    2010 ha riportato uno studio che confronta le donne con fibromialgia che si esprimono a coloro che hanno soppresso la loro rabbia. Maggiore è l’inibizione della rabbia, maggiore è l’esperienza del dolore nelle donne con fibromialgia. Coloro che si sono arrabbiati e lo hanno espresso nella loro situazione di veglia hanno avuto il minimo dolore.

Nessuna quantità di pensiero positivo allevierà il tuo straziante dolore fibromialgico

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Content is protected !!