Lupus o condizione autoimmune cronica – cause, sintomi e trattamento

lupus

S

Il lupus eritematoso sistemico o il lupus è una condizione autoimmune cronica. Il nostro sistema immunitario si guasta, produce autoanticorpi che danneggiano i tessuti sani come pelle, articolazioni, cuore, reni, ecc.

Quanto è comune questo?  Non è un termine molto familiare a meno che qualcuno della tua famiglia o una cerchia di amici intimi ne sia influenzato. Colpisce 3 su 1, 00000 popolazione in India. 9 su 10 sono donne.

Sintomi del lupus: i sintomi   più comuni sono eruzione cutanea, perdita di capelli, febbre, affaticamento, perdita di peso, dolori articolari, ecc. L’eruzione cutanea fotosensibile sul viso, sul naso, chiamata eruzione cutanea a farfalla è caratteristica. Sono comuni ulcere alla bocca e grave affaticamento.

La malattia renale, se non diagnosticata e trattata tempestivamente, può provocare dialisi o trapianto. Alcune persone con lupus possono avere la sindrome antifosfolipidica, che provoca una tendenza alla coagulazione del sangue in arterie, vene e aborti spontanei.

Ansia, depressione di solito accompagnano. Emicrania, vertigini, perdita di memoria, confusione, convulsioni possono essere segni di coinvolgimento cerebrale. I pazienti con lupus hanno maggiori probabilità di sviluppare infarto a causa di malattie cardiovascolari.

Diagnosi:   è attraverso una combinazione di anamnesi, esame fisico, esami del sangue e delle urine e talvolta una biopsia del tessuto interessato come il rene. La maggior parte, se non tutti i pazienti con lupus, hanno un anticorpo anti-nucleare positivo rilevato su un esame del sangue.

Quali opzioni di trattamento sono disponibili? C’è una cura?  Non esiste una cura, ma sono disponibili diversi farmaci per il trattamento. Gli steroidi sono usati per le emergenze potenzialmente letali. L’idrossiclorochina viene somministrata a tutti i pazienti per malattie della pelle e delle articolazioni, riducendo il colesterolo e prevenendo la formazione di coaguli. Micofenolato Mofetile, Azatioprina e Tacrolimus sono usati per diverse indicazioni. Le terapie biologiche come rituximab e belimumab sono utilizzate in casi gravi e resistenti. Sono in corso ricerche su terapie più recenti e migliori.

Qual è la prospettiva dei pazienti con lupus?  Le prospettive sono cambiate a causa della disponibilità di medicinali migliori. Il rinvio precoce a un reumatologo fa molta differenza. Il trattamento ritardato può portare a conseguenze organiche potenzialmente letali.

Gravidanza e lupus   La maggior parte dei pazienti può avere una gravidanza normale. Dovrebbe essere pianificato quando il lupus è silenzioso da almeno 6 a 12 mesi e utilizza farmaci minimi. La malattia renale attiva è una contraddizione.

Leggi anche: Impara i 10 modi per allenarti in sicurezza durante la gravidanza

La dieta gioca un ruolo?  Diversi studi hanno dimostrato un legame tra il microbioma intestinale e l’immunità. Alimenti ricchi di acidi grassi omega3 come olio di pesce, salmone, tonno, olio d’oliva e semi di lino aiutano. È essenziale un moderato apporto di proteine ​​e fibre. L’assunzione di sale dovrebbe essere inferiore a 3 g al giorno. La curcumina o la curcuma ha un effetto antinfiammatorio e dovrebbe essere usata generosamente in cucina.

Alcuni fanno e non fanno:

  • Evitare la luce solare, indossare cappello, crema solare con SPF 50 o superiore
  • Se stai assumendo medicinali che sopprimono il tuo sistema immunitario, evita il contatto ravvicinato con chiunque abbia la varicella.
  • Evitare i vaccini vivi come la febbre gialla, il tifo e la poliomielite durante l’uso di immunosoppressori
  • Ottieni una vaccinazione contro la polmonite e una vaccinazione antinfluenzale annuale
  • Non fumare
  • Evita le pillole ormonali e i contraccettivi orali
  • Segui una dieta sana ed equilibrata, esercitati regolarmente e riposati adeguatamente.

Vivere con il lupus Il   lupus può avere un impatto significativo sui pazienti in quanto può influenzare la loro vita sociale, i rapporti con la famiglia e i colleghi. Unirsi ai gruppi di supporto del lupus può essere estremamente utile per i pazienti. Il viaggio di ognuno è diverso. La condivisione di esperienze con gli altri può aiutare e rafforzare la fiducia. Naturalmente il reumatologo amichevole sarà sempre pronto a offrire qualsiasi aiuto o consiglio, risolvere molti malintesi.

La giornata mondiale del lupus   è celebrata il 10 maggio di ogni anno. È un problema di salute globale. Comprendere meglio la malattia aiuterà i pazienti ad avere un migliore controllo su di essa.

(Dichiarazione di non responsabilità: lo scrittore Dr. Chethana Dharmapalaiah è consulente, reumatologo, ospedale di Aster CMI. Le opinioni espresse sono un’opinione personale.)

Advertisement

Leave a Reply

Your email address will not be published.

error: Content is protected !!